Il tuo browser non supporta JavaScript!

Accedi alla Libreria di Scuola Notarile Napoletana

Obiettivo Notaio Abbonamento annuale - 4 numeri trimestrali - Abbonamento 4 numeri trimestrali (decorrenza dal numero di più recente uscita)

Obiettivo Notaio Abbonamento annuale - 4 numeri trimestrali
formato:
Dal 2019 la Rivista Notarile si rinnova e cambia nome, diventando OBIETTIVO NOTAIO.

Manuali notarili - vol. 3 tomo 1 - Le società di persone - Vol. III,1 - Le società di persone

Manuali notarili - vol. 3 tomo 1 - Le società di persone

Lodovico Genghini, Paolo Simonetti

Casa editrice: Cedam
formato:
Il volume tratta in maniera molto approfondita, completa ed esauriente le società di persone, una materia ampia e complessa, offrendone una panoramica generale. Il testo è uno strumento indispensabile non solo per chi debba approfondire la materia per concorsi ed esami ma anche per il professionista.

Manuali notarili Vol. 6 - Le Obbligazioni - a cura di Lodovico Genghini

Manuali notarili Vol. 6 - Le Obbligazioni

Lodovico Genghini

Casa editrice: Cedam
formato:
Il volume si inserisce nella celebre Collana Manuali Notarili curata dal Notaio Lodovico Genghini ed affronta, ancora una volta, un tema “caldo” e di interesse fondamentale per il Notaio e per l’aspirante tale: le obbligazioni. Il codice civile, a differenza di altri istituti, non fornisce una nozione o una definizione dell’obbligazione. Dalla monumentale produzione scientifica dedicata all’argomento, si può tuttavia ricavare una nozione generale dell’obbligazione; essa è il vincolo giuridico esistente tra almeno due soggetti determinati, in virtù del quale l’uno (creditore) ha il diritto di pretendere dall’altro (debitore), un comportamento consistente in una prestazione economicamente valutabile volto a soddisfare un interesse, anche non patrimoniale, del primo. L’obbligazione rientra, inoltre, nella più generale definizione di rapporto giuridico, di cui è sovente utilizzato come sinonimo, il quale indica la rispettiva posizione di potere di una persona e di dovere di un’altra persona o delle altre persone: potere e dovere stabiliti dall’ordinamento giuridico a tutela di un interesse. Il volume offre uno studio dettagliato e sistematico di tutti gli istituti connessi alla materia delle Obbligazioni, muovendo dal libro IV del codice civile, il cui titolo I è dedicato alle obbligazioni in generale. STRUTTURA DEL VOLUME LE OBBLIGAZIONI ED IL RAPPORTO OBBLIGATORIO L’ADEMPIMENTO IN GENERALE L’ADEMPIMENTO DEL TERZO LA PRESTAZIONE IN LUOGO DELL’ADEMPIMENTO IL PAGAMENTO CON SURROGAZIONE LA MORA DEL CREDITORE L’INADEMPIMENTO LE CLAUSOLE DI ESONERO DALLA RESPONSABILITÀ I MODI DI ESTINZIONE DELL’OBBLIGAZIONE DIVERSI DALL’ADEMPIMENTO LA NOVAZIONE LA REMISSIONE DEL DEBITO LA COMPENSAZIONE LA CONFUSIONE L’IMPOSSIBILITÀ SOPRAVVENUTA LE MODIFICAZIONI DEL RAPPORTO OBBLIGATORIO. LA SURROGAZIONE REALE. LA CESSIONE DEL CREDITO LE MODIFICAZIONI SOGGETTIVE PASSIVE LA DELEGAZIONE L’ESPROMISSIONE L’ACCOLLO LE OBBLIGAZIONI PECUNIARIE LE OBBLIGAZIONI OGGETTIVAMENTE COMPLESSE LE OBBLIGAZIONI SOGGETTIVAMENTE COMPLESSE

Manuali notarili - vol. 3 tomo 2 - Le società di capitali e le cooperative - 2° edizione 2015 - Vol. III,2 - Le società di capitali e le cooperative - sdoppiato in 2 tomi

Manuali notarili - vol. 3 tomo 2 - Le società di capitali e le cooperative - 2° edizione 2015

Lodovico Genghini

Casa editrice: Cedam
formato:
Il testo è specificamente rivolto a tutti gli operatori del diritto che hanno bisogno di una consultazione rapida ed approfondita al tempo stesso in materia societaria; in particolare il testo è rivolto ai notai e ai praticanti notai, ai magistrati, agli avvocati e ai commercialisti.

Manuale Notarile - 2° edizione - a cura di Lodovico Genghini

Manuale Notarile - 2° edizione

Lodovico Genghini

formato:
a cura di Lodovico Genghini, autori: Luca Guglielmino - Barbara Nastrino - Paolo Simonetti.  Il  manuale: propone un filo conduttore sistematico coniugando le nozioni istituzionali con le novità normative e giurisprudenziali da conto delle novità normative e giurisprudenziali dell’ultimo anno che avranno un sicuro impatto su alcune delle categorie fondamentali del diritto privato esamina tra le altre la recente legge in tema di biotestamento e consenso informato analizza i principali arresti giurisprudenziali in tema di compensatio lucri cum damno, assegno divorzile garantisce un aggiornamento normativo e giurisprudenziale online

Codice Civile Legislazione Complementare e Notarile - Maior - 7° edizione 2019 - 7° edizione

Codice Civile Legislazione Complementare e Notarile - Maior - 7° edizione 2019

Lodovico Genghini

formato:
E' DISPONIBILE PER IL DOWNLOAD IL PDF DELLA APPENDICE DI AGGIORNAMENTO

Codice delle Leggi Notarili 2019 - pocket - collana Le Leggi in tasca

Codice delle Leggi Notarili 2019 - pocket

Lodovico Genghini

formato:
Il codice: rappresenta uno strumentodi orientamento per risolvere i problemi che, quotidianamente, deve affrontare il notaio e coloro che studiano per il concorso notarile si caratterizza per:  -      il comodo formato tascabile (10,5 cm per 15 cm);-      l’evidenziazione in grassetto sottolineato delle parti di norme che il legislatore ha modificato-       un’utilissimaorganizzazione dei richiami normativiche consente di avere immediatamente sottomano tutte le norme di riferimento relative all’istituto consultato; -      un indice analitico completo e di immediata consultazione; -      l’aggiornamento allepiù recenti novità normative, tra cui:  ◊ D. Lgs. 12 gennaio 2019, n. 14, Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza◊ L. 30 dicembre 2018, n. 145 (legge di bilancio 2019), di modifica della cedolare secca◊ D.L. 23 ottobre 2018, n. 119, conv. in L. 17 dicembre 2018, n. 136 (cd decreto fiscale), in materia di espropriazione forzata immobiliare

Formulario Notarile Commentato - Atti tra vivi di diritto commerciale - Regime tributario - 2° edizione 2019 - Atti tra vivi di diritto commerciale - Regime tributario - Libro + Cd Rom

Formulario Notarile Commentato - Atti tra vivi di diritto commerciale - Regime tributario - 2° edizione 2019

Carlo Carbone

Casa editrice: Cedam
formato:
Disponibile dal 31/10    Il FORMULARIO NOTARILE COMMENTATO raccoglie le tante novità normative e giurisprudenziali dell'ultimo triennio: • Novità di grande impatto, che hanno segnato momenti di svolta, su temi patrimoniali ed etici, ed hanno fortemente inciso sul ruolo del Notaio, modificandone o ampliandone i casi di intervento: - la regolamentazione delle unioni civili e delle convivenze (L. 20 maggio 2016, n. 76, c.d. Legge Cirinnà); - la disciplina Europea in materia di convenzioni matrimoniali internazionali; - l’imponente riforma del C.d. Terzo Settore (D.Lgs. 3 luglio 2017 n. 117).   • Nello specifico della contrattazione immobiliare: - è stata profondamente riformata, valorizzando fortemente l’intervento del Notaio a tutela del contraente debole, la disciplina a tutela degli acquirenti di immobili in corso di costruzione (D.Lgs. 12 gennaio 2019, n. 14); - la c.d. riforma Madia e i decreti attuativi della (D.Lgs. 30 giugno 2016, n. 126 e D.Lgs. 25 novembre 2016, n. 222) hanno inciso sull’attività urbanistica e, conseguentemente, sull’attività documentale negli atti di trasferimento; - è stato introdotto il c.d. negozio di conferma catastale, con il nuovo comma 1-ter dell’art. 29 della L. 27 febbraio 1985, n. 52.   • Le Sezioni Unite, infine, si sono pronunciate sulla natura della nullità urbanistica, risolvendo un pluridecennale contrasto di giudicati (Cass. civ., S.U., 22 marzo 2019, n. 8230), con importanti conseguenze sul ruolo e la responsabilità notarile.   • La recente normativa riguardante l’APE 'ad energia quasi zero' (nearly Zero Energy Building nZEB), introdotta in conformità alla Direttiva Europea 31/2010/CE.   • In materia di impresa, si sono stati: - ulteriori interventi dedicati alle piccole e medie imprese e alle start up innovative; - misure semplificative per lo scioglimento delle società a responsabilità limitata semplificate, - l’importante riforma della c.d. crisi d’impresa (D.Lgs. 12 gennaio 2019 n. 14, in attuazione della L. 19 ottobre 2017 n. 155), con forti incidenze sul ruolo e la legittimazione degli amministratori di società; - la disciplina in materia di marchi d’impresa è stata innovata in adeguamento alle discipline europee; la riforma del Terzo Settore ha coinvolto, inevitabilmente, le Cooperative sociali.   • In materia commerciale, molte pronunce giurisprudenziali di grande impatto: - Cass. civ 19 giugno 2019, n. 16511 e Cass. civ., 13 luglio 2017, n.17343 in tema di fallimento; - Cass. civ., 19 giugno 2019, n. 16511 in materia di trasformazione; - App. Brescia, 24 ottobre 2018 n. 207, in tema di bitcoin e conferimento in società   • In materia fiscale: - importanti agevolazioni, sia per gli atti degli enti (costituzioni e modifiche), sia per i trasferimenti immobiliari, onerosi e gratuiti, sono state introdotte dal Codice del Terzo Settore, ed è stata estesa la disciplina dei coltivatori diretti ai coadiuvanti agricoli (L. n. 145/2018). - è stata utilizzata per l’elaborazione delle clausole e i relativi commenti esplicativi la copiosa produzione dell’Agenzia delle Entrate in risoluzioni e pareri per l’applicazione di norme e agevolazioni.   STRUTTURA L’opera tratta: • ATTI TRA VIVI DI DIRITTO COMMERCIALE: seguendo la sistematica codicistica, vengono esemplificate le vicende dell’impresa in cui è coinvolto il Notaio con riferimento all’impresa individuale, all’impresa collettiva e alle altre possibili forme di collaborazione tra imprese.   • IL REGIME TRIBUTARIO DEGLI ATTI NOTARILI: viene fornito un quadro di sintesi sulla tassazione indiretta delle principali operazioni a ministero notarile, in approfondimento rispetto ai cenni sul regime tributario che ogni formula reca in calce. Ciascuna formula è ampiamente commentata con le nozioni principali per la redazione, che sono di ausilio all'aspirante notaio (che si prepara al concorso) e al notaio affermato.   Tutte le formule sono precedute da una premessa illustrativa dell’istituto, con cenni dottrinari e giurisprudenziali, con riferimento particolare ad aspetti incidenti sulla tecnica redazionale ed alle valutazioni che il Notaio compie. Alla fine di ogni formula, è indicato, in sintesi, il regime tributario dell’atto, in alcuni casi con rinvii alla parte speciale (IL REGIME TRIBUTARIO DEGLI ATTI NOTARILI) per la più ampia esposizione. Per ogni singola parte della formula, ampio spazio è dedicato alle più recenti e rilevanti pronunce dei Consigli Notarili Nazionali.   Il formulario è dotato di CD-ROM contenente tutte le formule editabili.

Obiettivo Notaio 4 - 2019 - La rivista per l'aggiornamento e la formazione notarile

Obiettivo Notaio 4 - 2019
formato:
Dal 2019 la Rivista Notarile si rinnova e cambia nome, diventando OBIETTIVO NOTAIO.La rivista Obiettivo Notaio è pensata per gli aspiranti notai e i praticanti di studio e costituisce un utile supporto anche per i professionisti.Scopo della rivista è fare il punto sugli argomenti più “notarili” e tenere il lettore aggiornato sulle questioni di maggiore attualità e/o di più spiccato interesse scientifico e operativo. Perciò, gli argomenti spaziano dai classici alle novità e i temi sono affrontati con un taglio che vuole tenere in particolare considerazione le problematiche notarili, per fornire un valido supporto sia a chi si deve affrontare le prove concorsuali, sia all’operatore del settore.Si è a tal fine ritenuto utile articolare la rivista in diverse Sezioni:- le prime tre ripercorrono le materie su cui si articolano le prove scritte del concorso notarile: INTER VIVOS - MORTIS CAUSA - SOCIETARIO- segue la sezione NOTARILE, per gli argomenti sottesi alle problematiche concorsuali, a quelle operative e ai profili di responsabilità del notaioTutte le suddette Sezioni sviluppano argomenti teorici, note a sentenza, novità. - La SCHEDA DI SINTESI vuole offrire al lettore un focus su argomenti di particolare rilievo. - L’OSSERVATORIO NOVITÀ raccoglie i provvedimenti di legge, le circolari etc. nonché le massime delle sentenze di maggiore interesse notarile.- Il CASO è dedicato agli aspiranti notai, per metterli alla prova con problematiche strettamente notarili e tocca sia temi classici, sia novità. Ogni fascicolo reca una traccia da sviluppare e, a seguire, la soluzione, comprensiva di atto e motivazione/parte teorica, per fornire una bussola a chi affronta le prove scritte concorsuali.Il numero 4-2019 è uscito ad Aprile 2020 In questo numero: Le SSUU sulla divisione ereditaria Il trust e le trasformazioni eterogenee “atipiche” Il mutuo fondiario e i limiti di finanziabilità La confisca e la pubblicità immobiliare  

Manuali notarili vol.2: La volontaria giurisdizione e il regime patrimoniale della famiglia 2°edizione

Manuali notarili vol.2: La volontaria giurisdizione e il regime patrimoniale della famiglia 2°edizione

Lodovico Genghini

Casa editrice: Cedam
formato:
Disponibile dal 13/06   Il volume fa parte della collana Manuali Notarili di Lodovco Genghini . Esamina la VOLONTARIA GIURISDIZIONE con attenzione particolare alla fase contrattuale dei soggetti privi, in tutto o in parte, della capacità di agire. Particolare rilievo è stato dato al REGIME PATRIMONIALE DELLA FAMIGLIA nei suoi istituti specifici:- comunione legale e convenzionale- comunione «de residuo»- fondo patrimoniale- regime di separazione dei beni   Tutti gli istituti sono affrontati con il consueto «taglio notarile» e per molte questioni particolarmente discusse, non solo sono state analizzate le opinioni espresse in materia dai diversi autori e confrontate con la giurisprudenza, ma sono state riportate in nota anche le principali circolari della Commissione studi del Consiglio Nazionale del Notariato. Nel testo vi sono anche schemi pratici e formule per la redazione di atti e di ricorsi di volontaria giurisdizione.   Oltre ai tradizionali argomenti, sono stati trattati anche altri temi di particolare interesse notarile e concorsuale quali ad esempio: - la legge 20 maggio 2016, n. 76 - c.d. legge Cirinnà - è stata approfondita sia con riferimento alla regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso, sia con riferimento alla disciplina dei contratti di convivenza; - la c.d. negoziazione assistita introdotta dall’art. 6 della legge 10 novembre 2014, n. 162 che ha previsto la possibilità di concludere un accordo tra i coniugi per definire in via consensuale la separazione personale o il divorzio; - la legge 10 dicembre 2012, n. 219 e il successivo decreto legislativo attuativo 28 dicembre 2013, n. 154 che hanno introdotto la riforma sulla filiazione. Sono stati inseriti due nuovi interi capitoli per trattare la volontaria giurisdizione in materia societaria e nel diritto internazionale privato. Si sono ulteriormente approfonditi i problemi interpretativi in ordine al conflitto di interessi indiretto e al conflitto di interessi morale. Sono state esaminate le principali sentenze di legittimità quali ad es.: - Cass. 8 agosto 2014, n. 17811 che per la prima volta ha ritenuto ammissibile lo scioglimento consensuale del fondo patrimoniale; - Cass. a Sez. Un. 15 marzo 2016, n. 5068, avente ad oggetto l’invalidità della donazione della c.d. “quotina”; - Cass. 28 febbraio 2018 n. 4676 secondo cui, nel nostro ordinamento giuridico, esisterebbe un principio di “ultrattività” del regime di comunione legale dei beni; - Cass. 6 giugno 2018, n. 14669 la quale ha ritenuto che all’interdetto sia consentito, per il tramite del rappresentante legale, il compimento di alcuni atti personalissimi; - la sentenza della Corte Costituzionale del 10 maggio 2019 n. 114 e Cass. 21 maggio 2018, n. 12460 che hanno stabilito che il beneficiario dell’amministrazione di sostegno sia un soggetto pienamente capace di donare; - Cass. Sez. Un. 7 ottobre 2019, n. 25021 che ha stabilito che la divisione non ha natura dichiarativa, come tradizionalmente sostenuto, ma natura costituiva. Sono stati, inoltre, affrontati specifici argomenti di particolare rilevanza notarile ma poco trattati dalla dottrina, quali ad esempio: - la controversa ammissibilità dell’estromissione del singolo bene dal regime di comunione legale dei beni; - l’art. 38 disp. att. cod. civ., (la c.d. norma di chiusura della competenza funzionale nel campo della volontaria giurisdizione), che è stato oggetto di modifica, con la legge 10 dicembre 2012, n. 219; - quale autorizzazione richiedere in caso di alienazione di un bene che un incapace ha ricevuto a titolo di legato, considerato il controverso disposto dell’ultimo comma dell’art. 747 cod. proc. civ.   PIANO DELL'OPERA   PARTE PRIMA - LA VOLONTARIA GIURISDIZIONE IN GENERALE CAPITOLO I - NOZIONE E NATURA GIURIDICA DELLA VOLONTARIA GIURISDIZIONE CAPITOLO II - IL NOTAIO NELLA VOLONTARIA GIURISDIZIONE CAPITOLO III - LA COMPETENZA DEL GIUDICE CAPITOLO IV - IL PROCEDIMENTO CAPITOLO V - IL REIMPIEGO NELL’AMBITO DELLA VOLONTARIA GIURISDIZIONE CAPITOLO VI - VOLONTARIA GIURISDIZIONE E DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO CAPITOLO VI BIS - VOLONTARIA GIURISDIZIONE E DIRITTO SOCIETARIO CAPITOLO VII - IMPUGNAZIONI E REVOCABILITÀDEI PROVVEDIMENTI CAPITOLO VIII - ORDINARIA E STRAORDINARIA AMMINISTRAZIONE CAPITOLO IX - LA PROCURA CONFERITA DAL RAPPRESENTANTE LEGALE AD AMMINISTRARE I BENI DELL’INCAPACE CAPITOLO X - IL CONFLITTO DI INTERESSI   PARTE SECONDA - SCOMPARSA, ASSENZA E DICHIARAZIONE DI MORTE PRESUNTA CAPITOLO I - SCOMPARSA CAPITOLO II - ASSENZA CAPITOLO III - DICHIARAZIONE DI MORTE PRESUNTA   PARTE TERZA - IL DIRITTO DI FAMIGLIA CAPITOLO I - LA FAMIGLIA CAPITOLO II - IL MATRIMONIO CAPITOLO III - LA SEPARAZIONE PERSONALE CAPITOLO IV - LO SCIOGLIMENTO DEL MATRIMONIO. IL DIVORZIO CAPITOLO V - LA FILIAZIONE   PARTE QUARTA - IL REGIME PATRIMONIALE DELLA FAMIGLIA CAPITOLO I - IL REGIME PATRIMONIALE DELLA FAMIGLIA IN GENERALE CAPITOLO II - LE CONVENZIONI MATRIMONIALI CAPITOLO III - IL FONDO PATRIMONIALE CAPITOLO IV - LA COMUNIONE LEGALE CAPITOLO V - LA PUBBLICITÀ DEL REGIME PATRIMONIALE DELLA FAMIGLIA CAPITOLO VI - LA COMUNIONE CONVENZIONALE CAPITOLO VII - IL REGIME DI SEPARAZIONE DEI BENI CAPITOLO VIII - L’IMPRESA FAMILIARE   PARTE QUINTA - RESPONSABILITÀ GENITORIALE CAPITOLO I - LA NUOVA DISCIPLINA DELLA RESPONSABILITÀ GENITORIALE CAPITOLO II - RAPPRESENTANZA E AMMINISTRAZIONE CAPITOLO III - IMPRESA COMMERCIALE CAPITOLO IV - CONFLITTO DI INTERESSI CAPITOLO V - USUFRUTTO LEGALE CAPITOLO VI - DECADENZA, RIMOZIONE E CESSAZIONE DALLA RESPONSABILITÁ GENITORIALE   PARTE SESTA - UFFICI GESTORI DIVERSI DALLA RESPONSABILITÀ GENITORIALE CAPITOLO I - DELLA TUTELA DEI MINORI CAPITOLO II - DELL’EMANCIPAZIONE CAPITOLO III - DELL’AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO CAPITOLO IV - DELL’INTERDIZIONE, DELL’INABILITAZIONE E DELL’INCAPACITÀ NATURALE   PARTE SETTIMA - I NASCITURI CAPITOLO I - I NASCITURI   PARTE OTTAVA - LE FUNZIONI CONSOLARI IN MATERIA DI VOLONTARIA GIURISDIZIONE CAPITOLO I - LE FUNZIONI CONSOLARI APPENDICE INDICE DELLA BIBLIOGRAFIA INDICE DELLE SENTENZE INDICE DEGLI STUDI DEL CNN INDICE ANALITICO

Formulario Notarile Commentato - pacchetto 2 Volumi (3 Tomi) di Carlo Carbone - L'offerta comprende 2 volumi (3 Tomi): Formulario notarile commentato Atti Mortis Causa - Atti tra vivi + Formulario notarile commentato Atti tra vivi di diritto commerciale - Regime tributario

Formulario Notarile Commentato - pacchetto 2 Volumi (3 Tomi) di Carlo Carbone

Carlo Carbone

Casa editrice: Cedam
formato:
Collana "Manuali Notarili" A cura di Lodovico Genghini   FORMULARIO NOTARILE COMMENTATO 2 volumi (3 Tomi) A cura di Carlo Carbone L'offerta comprende 2 volumi (per un totale di 3 Tomi): Formulario notarile commentato Atti Mortis Causa - Atti tra vivi Disponibilità prevista: 17/06/2020PIU'  Formulario notarile commentato Atti tra vivi di diritto commerciale - Regime tributario Già disponibile (edizione Ottobre 2019)  Acquistandoli insieme risparmi 100,00 € (-20%) rispetto al prezzo di copertina.      

Formulario Notarile Commentato - Notariato e atti notarili - atti mortis causa - atti tra vivi - 2 tomi - 2° edizione 2020 - in due tomi con CD-ROM

Formulario Notarile Commentato - Notariato e atti notarili - atti mortis causa - atti tra vivi  - 2 tomi - 2° edizione 2020

Carlo Carbone

Casa editrice: Cedam
formato:
Disponibile dal 17/06/2020 Il FORMULARIO NOTARILE COMMENTATO raccoglie - in due tomi con CD-ROM - tutte le formule relative agli atti notarili, mortis causa e atti tra vivi.   Tutte le formule sono precedute da una premessa illustrativa dell’istituto, con cenni dottrinari e giurisprudenziali, con riferimento particolare ad aspetti incidenti sulla tecnica redazionale e alle valutazioni che il Notaio compie. Alla fine di ogni formula, è indicato il regime tributario dell’atto, in alcuni casi con rinvii alla parte speciale per la più ampia esposizione.   A chi si rivolge - Notai - Praticanti Notai   Il formulario è organizzato in tre parti:   PARTE GENERALE - Notariato e atti notarili. Dedicata alla forma degli atti notarili, e alle competenze, anche extranegoziali, del Notaio italiano. In tale parte, un primo ampio capitolo contiene formule e soluzioni per i casi in cui intervengano, in atto pubblico, soggetti in condizioni di minorazione (sordi, muti, sordomuti, non vedenti), o comunque con difficoltà comunicative oggettive (soggetti non in grado di comprendere la lingua italiana). Indi, si esemplificano, con le loro particolarità, le competenze notarili diverse dalla rogazione dell’atto pubblico: dall’autentica vera e propria, a quella c.d. amministrativa, alle altre competenze in materia di volontaria giurisdizione, di verbalizzazione, di constatazione in genere, all’atto di protesto. Infine, si dedica spazio a una serie di importanti adempimenti a carico del Notaio, dalle modalità e i termini della repertoriazione degli atti ricevuti o autenticati, adempimento essenziale dell’attività notarile, agli obblighi relativi al trattamento dei dati personali e alla disciplina c.d. antiriciclaggio, agli obblighi, deontologici e fiscali, di nuova introduzione (conto dedicato, fatturazione elettronica).   PARTE PRIMA - Atti mortis causa. Dedicata alla materia in cui il Notaio è da sempre indiscusso protagonista, e banco di prova spesso principale per gli aspiranti in sede di concorso per la nomina a Notaio. I capitoli seguono l’ordine di normale svolgimento della vicenda mortis causa: dapprima le forme testamentarie, con tutti i possibili interventi del Notaio, indi le clausole testamentarie, accompagnate dagli accorgimenti utili a prevenirne la contestazione, infine i negozi successivi all’apertura della successione di competenza notarile.   PARTE SECONDA -Atti tra vivi. Seguendo la sistematica del codice civile, dagli enti del Libro I, alle obbligazioni, ai contratti speciali, ai negozi di destinazione, dà esempio delle molteplici fattispecie negoziali che il Notaio è chiamato a regolamentare. Si apre con “Clausole generali per atti dispositivi immobiliari”, spazio espositivo tra i più importanti dell’intera opera, in cui sono analizzate ed esposte le clausole usualmente inserite negli atti immobiliari, altro terreno d’elezione per il Notaio, sia civilistiche (possesso, garanzie di legge, modalità di pagamento, regime patrimoniale) che tecniche (conformità degli impianti alla normativa di sicurezza, regolarità urbanistica, regolarità catastale, prestazione energetica). Capitoli o spazi autonomi sono dedicati ad alcune discipline speciali, in particolare al d.lgs. 20 giugno 2005, n. 122, c.d. Testo Unico a tutela degli acquirenti di immobili in corso di costruzione, con le recenti modifiche introdotte dal d.lgs. 12 gennaio 2019 n. 14, all’edilizia residenziale pubblica, con le importantissime novità recate dal d.l. 23 ottobre 2018 n. 119, convertito in L. 17 dicembre 2018, n. 136, ai negozi di destinazione (trust e negozio di destinazione), inclusa la particolare ipotesi dell’affidamento fiduciario, prevista dalla L. 22 giugno 2016, n. 122 (c.d. “Dopo di noi”).   AggiornamentoIl formulario è aggiornato con le tante novità normative e giurisprudenziali dell'ultimo triennio: Novità di grande impatto, che hanno segnato momenti di svolta, su temi patrimoniali ed etici, ed hanno fortemente inciso sul ruolo del Notaio, modificandone o ampliandone i casi di intervento: la regolamentazione delle unioni civili e delle convivenze (L. 20 maggio 2016, n. 76 - c.d. Legge Cirinnà) la disciplina Europea in materia di regimi patrimoniali internazionali per coppie di coniugi o uniti civili (Regolamenti UE 1103 e 1104) l’imponente riforma del C.d. Terzo Settore (D.Lgs. 3 luglio 2017 n. 117) la L. 17 dicembre 2018, n. 136 in materia di edilizia residenziale pubblica (che ha convertito in mera inefficacia la sanzione di nullità per le alienazioni di immobili di edilizia convenzionata al di fuori dei limiti di legge) la pronuncia delle Sezioni Unite in materia alienazione di quota di più ampia comunione (c.d. quotina) (Cass. civ., S.U., 5068/2016); la legge sulle Disposizioni anticipate di trattamento (L. 22 dicembre 2017 n. 219) il c.d. deposito prezzo al Notaio (L. 124/2017) i nuovi obblighi a carico del Notaio in materia di privacy, di adeguata verifica ai fini antiriciclaggio, e di tenuta delle imposte e anticipazioni e delle somme connesse a incarichi (c.d. conto dedicato)   Nello specifico della contrattazione immobiliare: è stata profondamente riformata, valorizzando fortemente l’intervento del Notaio a tutela del contraente debole, la disciplina a tutela degli acquirenti di immobili in corso di costruzione (D.Lgs. 12 gennaio 2019, n. 14); la c.d. riforma Madia e i decreti attuativi della (D.Lgs. 30 giugno 2016, n. 126 e D.Lgs. 25 novembre 2016, n. 222) hanno inciso sull’attività urbanistica e, conseguentemente, sull’attività documentale negli atti di trasferimento, introducendo, inoltre, la Segnalazione Certificata di Agibilità in luogo del Certificato di Agibilità; è stato introdotto il c.d. negozio di conferma catastale, con il nuovo comma 1-ter dell’art. 29 della L. 27 febbraio 1985, n. 52; si è consolidato l’orientamento giurisprudenziale che riconosce e ammette, nella fase delle trattative, il c.d. preliminare di preliminare; il decreto 22 dicembre 2015, n. 226 ha compiutamente regolamentato il prestito vitalizio ipotecario; le Sezioni Unite si sono pronunciate sulla natura della nullità urbanistica, risolvendo un pluridecennale contrasto di giudicati (Cass. civ., S.U., 22 marzo 2019, n. 8230), con importanti conseguenze sul ruolo e la responsabilità notarile; le Sezioni Unite si sono pronunciate sulla natura giuridica della divisione (Cass. civ., S.U., 7 ottobre 2019, n. 25021); è stata approvata recente normativa riguardante l’APE 'ad energia quasi zero' (nearly Zero Energy Building nZEB) è stata introdotta in conformità alla Direttiva Europea 31/2010/CE.